XVI Edizione 2021 - Bella Basilicata Film Festival

Per la libertà di stampa "Nel ricordo dei giornalisti uccisi dalle mafie"


Quando 16 anni fa decidemmo di fondare il Bella Basilicata Film Festival dedicandolo alle problematiche ed alle contraddizioni del Sud d’Italia e del Mondo, eravamo consapevoli di avviare una SFIDA, un termine che ho usato spesso sia nelle prefazioni dei cataloghi prodotti che negli incontri con la stampa. Il termine SFIDA si fondava e si fonda su contenuti chiari e provocatori, dettati da scelte culturali, sociali ed etiche rigorose e conseguenti alle nostre volontà ed obbiettivi. Allo stesso temposapevamo che questa coerenza non sarebbe stata accettata da qualcuno soprattutto tra i politici che si sono sentiti chiamati in causa ogni volta che le opere che presentavano evidenziavano ritardi, errori, inadempienze e favoritismi, così era sempre più di­cile ottenere il supporto economico necessario mentre venivano sostenuti con abbondanza altri eventi di valore culturale discutibile. Il tutto aggravato dall’assenza endemica da parte della regione di un progetto ed una relativa legge organica sul cinema, l’audiovisivo ed il digitale, salvo i piccoli aiuti che la Film Commission ci ha sempre riservato. L’edizione dello scorso anno e quella di quest’anno si presentano molto limitate nel programma non certo per carenze culturali e progettuali, ma per l’esiguità delle risorse disponibili che però non intaccheranno quel rigore sociale e morale che ci ha sempre caratterizzato e continuerà a caratterizzarci. L’ edizione di quest’anno è ancora una testimonianza del nostro impegno politico-culturale, infatti proponiamo un tema centrale della democrazia nel nostro paese, in Europa e nel mondo. La LIBERTA’ DI STAMPA, ricordando i crimini commessi contro giornalisti ed operatori dell’informazione, da Siani a Ilaria Alpi per ricordare i più famosi; molte migliaia sono oggi i giornalisti uccisi per impedire loro di indagare la verità e denunciare i colpevoli, questa nostra XVI Edizione vuole ricordarli e rendergli il giusto omaggio.


Il Direttore Artistico

Giacomo Martini


15 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti